Il Parco degli Alberi Narranti® Abstract

GLI ALBERI NARRANTI®

Gli Alberi Narranti del Parco delle caprette di Reggio Emilia, sono i principali protagonisti di un’installazione digitale innovativa pensata per grandi e piccini, per ascoltare storie narrate direttamente dagli alberi, sugli animali, sulle piante e sulle persone che nel tempo hanno cresciuto, amato e protetto questo prezioso angolo di verde.

parco aperto tutti i giorni
Parco delle caprette di Reggio Emilia (Parco Maria Olivi) – illustrazione: Alessia Tuminelli

PARCO DELLE CAPRETTE

Il Parco delle caprette, frutto della proficua collaborazione tra i cittadini del comitato di via Monte Cisa e il Comune di Reggio Emilia, è stato realizzato negli anni ’60 in seguito ai lavori effettuati per lo spostamento del letto del torrente Crostolo, lavori avviati ain ragione delle frequenti alluvioni causate dalle piene incontrollate del corso d’acqua.

Sulla nascita del parco e sulle vicissitudini dei residenti della zona, alcuni anni fa è stato scritto un libro¹ ricco di aneddoti curiosi e divertenti: un libro in cui non poteva mancare la storia della spaventosa alluvione dell’8 giugno 1973 causata dal Crostolo.

VISUAL STORYTELLING

Attualmente nel Parco degli Alberi Narranti si possono trovare 16 visual storytelling² fruibili gratuitamente con il proprio Smartphone scaricando un’apposita applicazione³ in grado di accedere ai contenuti della Realtà Aumentata.

Molti dei racconti presenti sono stati dedicati ai bambini e pensati in forma di fiaba con storie divertenti, curiosità e aneddoti sul parco. I visual storytelling per i più grandi invece hanno per soggetto la storia della comunità del quartiere.

EVOLUZIONE DEL PROGETTO

Il Parco degli Alberi Narranti® è un’installazione digitale flessibile, dinamica, in grado di adattarsi a contesti differenti assumendo nuove configurazioni.

Per questo motivo è auspicabile che si possano presto aggiungere altri tasselli al mosaico dei racconti prodotti finora, in modo da creare nel tempo una grande alberoteca creativa, costruita dai cittadini per i cittadini.

L’invito a realizzare nuovi contenuti multimediali è rivolto in particolar modo agli artisti, agli educatori, agli insegnanti e in generale a tutte quelle persone che amano sperimentare e cimentarsi con la propria fantasia…

[1] Adrasto Motti, Camillo – Episodi e ricordi sulla vita di Arnaldo Motti detto Camél e la nascita del parco di via Monte Cisa – Grafitalia, 2008. Il libro è ora fruibile anche in versione Ebook e scaricabile direttamente qui.

[2] Narrazioni visive arricchite con fotografie, grafica, musica e voce, raccontate principalmente per mezzo di media visivi. Tutto il materiale multimediale utilizzato è stato interamente realizzato dagli abitanti del quartiere

[3] App. “Artivive” scaricabile gratuitamente su Google Play o App Store